10 cose che danno fastidio in aereo

Quando eravamo piccole, l’aereo era un qualcosa di eccezionale, una navicella magica che ci permetteva di volare, ci faceva sentire dei supereroi in grado di attraversare le nuvole pannose che spesso ammiravamo con il naso all’insù, la voglia di poter aprire quell’oblò per assaporarne una era tanta. Chi ha mai pensato a quella faccia cupa del signore accanto? Allo stress sul volto dei passeggeri dietro? Noi volevamo solamente salire sul nostro giocattolo a dimensione d’uomo e viaggiare sì, ma soprattutto con la fantasia. E quando si cresce, che si diventa più ingombranti e pretenziosi, che cambia? Disagi, questi quelli che spesso ma non sempre ci ritroviamo ad affrontare in volo.

  1. Fila al gate. Sì, parliamo di lui, il primo passeggero, che annoiato, ha avuto la bella idea di alzarsi da quella sedia super comoda dinanzi al nostro gate number X, solamente perché ha deciso che mancano 50 minuti all’apertura del gate e secondo lui è ora di mettersi in fila. D’obbligo è la domanda: “ti alzi tu o mi alzo io?”.
  2. Il bus, che perdita di tempo! Abbiamo pagato per un solo mezzo di trasporto, ci piacciono le cose gratuite, ma non questo tipo di cose per intenderci. Un braccio meccanico sarebbe gradito ;).
  3. Freddo. Ok che stiamo volando, che passi anche il fatto che siamo in quota, ma perché dobbiamo morire di freddo? Ci sono volte in cui neanche la copertina di lana che danno a disposizione è utile.cof
  4. Che sia a mano o imbarcato, c’è sempre un pensiero rivolto a loro: i bagagli. I due disagi maggiori?
    • Non poter posizionare il nostro bagaglio a mano nella cappelliera di fronte o sopra di noi. L’aereo è super pieno e si è costretti a trovare chissà dove un posticino per il nostro trolley.
    • Ammettiamolo, siamo tutti ansiosi di non ricevere il nostro bagaglio all’arrivo. Quando quel rullo inizia a girare e vediamo gli altri passeggeri andar via soddisfatti con la loro valigia, la preoccupazione di non riceverlo aumenta.
  5. Le gambe dove le metto? Se poi il sedile davanti è inclinato, addio. Lo spazio è poco, pochissimo tra i vari sedili, non è molto confortevole dover affrontare un viaggio, lungo o corto che sia, con un sedile in prossimità del volto, è qui che inizia una catena di sedili inclinati che arriva fino al seat 49.
  6. Beef or pasta?” Ci pensi praticamente da quando metti piede sull’aereo, e poi niente, ti devi cibare quello che è rimasto perché tutti volevano la tua stessa cosa e tu “looser” di turno non hai potuto sceglierla: che amarezza.
  7. Questo è il nostro punto preferito: i vicini di viaggio. Tu nel sedile di mezzo, ti sei posizionato tra i primi nella fila del gate, sali, ti siedi e ancora nessuno accanto a te. Osservi attentamente tutti i passeggeri che prendono posto, fai dei pronostici su chi possa accomodarsi alla tua destra e sinistra, ma tanto è inutile, è sempre quello che non ti aspetti. Cerchi di impossessarti del bracciolo e speri che al dormiglione a fianco non gli caschi la testa sulla tua spalla, altrimenti peggio per lui, il selfie è di rito 😉.2017-10-14-15-08-59-325
  8. L’incubo peggiore, poi, è lui: il carrello delle bevande. Quante ne abbiamo passate/subite da questo maledetto carrello. Dalla banalissima botta al ginocchio, al  disagio di tornare al proprio posto ed incontrare lungo il corridoio le hostess che stanno passando da bere, neanche sulle punte ed a pancia in dentro riesci a passare.
  9. Siamo prossimi all’atterraggio, cintura allacciata, accensione del segnale rosso, sedile dritto, l’aereo tocca terra: catastrofe. Mano alla cintura, pronti per slacciarla, sobbalzare in piedi ed assicurarsi di essere tra i primi in fila a scendere dal veicolo, come se non sapessimo che prima o poi, parliamo di minuti, tutti scendiamo dall’aereo. Notevole l’espressione di chi, troppo lento, rimane seduto: “cavolo, non ce l’ho fatta”.
  10. C’è poi un punto che divide spesso gli italiani: applauso sì o no? Ammettiamo che scappa sempre una risata all’atterraggio quando qualcuno fa partire l’applauso e il primo pensiero è: “italiani!”. Voi che ne pensate?

Seguiteci sui nostri social Instagram e Facebook!

Pubblicato da

Giulia e Martina, amiche e viaggiatrici folli, assetate di avventura, pronte insieme a girare il mondo, alla scoperta dei mille colori, profumi, suoni che esso ha da offrire. Viviamo la vita viaggiando. Segni particolari? Una voglia di mondo sul cuore.

4 risposte a "10 cose che danno fastidio in aereo"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...